Edizione 2007

Sabato 15 Settembre 2007

Premio Casato Prime Donne 2007

Frances Mayes autrice di Under The Tuscan Sun è la Prima Donna 2007

Premiati anche i migliori contributi per la scienza enologica e le migliori divulgazioni del territorio montalcinese. Sottoscritto il “Manifesto delle Pari opportunità in cantina” dalle prime 18 aziende con “quote rosa”.

La donna che ha fatto innamorare il mondo della toscana minore è la vincitrice del premio “Casato Prime Donne” che è stato consegnato nel teatro di Montalcino il 15 settembre 2007. La giuria composta da Francesca Cinelli Colombini (presidente), Ilda Bartoloni, Rosy Bindi, Anselma dell’Olio, Marialina Marcucci, Melania Mazzucco, Anna Pesenti ha visto in lei un esempio di nuova femminilità creativa, anticonformista e capace di dialogare con persone di ogni parte del mondo.

Premiati anche i migliori contributi della scienza enologica, la fotografia e il giornalismo sul territorio di Montalcino.

ELENCO DEI PREMIATI

L’Assessore Claudio Galletti ha consegnato il premio della Provincia di Siena agli enologi delle Università di Bordeaux e Reims P. Ribéreau-Gayon, D. Dubourdieu, B. Doneche, A. Lonvaud, Yves Glories, Alain Maujean per il loro monumentale trattato di enologia. Il premio per la fotografia assegnato dal Presidente Vittorio Galgani della Camera di Commercio di Siena è andato allo splendido paesaggio di Andrea Rontini.

Saverio Carpinelli di MPS Banca per l’Impresa ha premiato Slow Food per il volume Terra Madre, 1600 comunità del cibo. Egle Pagano con l’articolo Pregare nel Tempio del Brunello pubblicato ne “Il Secolo XIX” ha ricevuto dal Sindaco Maurizio Buffi il Premio del Comune di Montalcino. Il Consorzio del Brunello di Montalcino ha premiato Othmar Kiem per l’ articolo Glűckseligkeit und tiefe Abgrűnde pubblicato da “Fallstaff” e Monica Larner , corrispondente dall’Italia della rivista statunitense “Wine Enthusiast” è stata indicata come la miglior firma femminile. Monica Larner ha scelto di donare il premio alla Pace Universal school di Calcutta.

A Conclusione della cerimonia è stato sottoscritto il “Manifesto delle pari opportunità in cantina” con cui un gruppo di 18 aziende enologiche hanno assunto l’impegno di rispettare una piena uguaglianza di retribuzione e avanzamenti di carriera a uomini e donne.

 Motivazione del Premio a Frances Mayes
Scritta da Anselma Dell’Olio

FRANCES MAYES è scrittrice, gourmet e poeta, ed è stata docente di letteratura alla San Francisco State University. L’autrice ha scritto sei libri di poesia; i più recenti sono Ex voto e The Discovery of Poetry  (Scoprire la Poesia). La Professoressa Mayes è stata scelta all’unanimità e come candidata unica dalla giuria come vincitrice del Premio Casato Prime Donne per il 2007,  grazie ai suoi quattro apprezzatissimi libri di successo che cantano la gloria della toscana: la sua gente, la sua cucina, i suoi vini, i suoi paesaggi e la sua infinita magia. In un linguaggio sensuale ed incantato, con gusto e passione, ha incantato milioni di persone, invogliandole a scoprire questa regione con i propri sensi.

Il primo, UNDER THE TUSCAN SUN, SOTTO IL SOLE DELLA TOSCANA, pubblicato nel 1996, è oramai considerato un classico del genere ed è stato tradotto in una ventina di lingue, inclusa il cinese. E’ entrato nella classifica dei libri più venduti del New York Times, e vi è rimasto per ben due anni e mezzo. In seguito il best e long seller è diventato un film della Touchstone Pictures con Diane Lane e Raoul Bova, accrescendo la divulgazione del libro e portando i magnifici paesaggi e l’invidatissimo stile di vita della nostra regione sugli schermi di mezzo mondo. In seguito ha scritto BELLA TUSCANY e due libri illustrati, IN TUSCANY e BRINGING TUSCANY HOME. Per il racconto nel primo libro dell’acquisto e restauro di un classico casolare toscano, le è stata conferita la cittadinanza onoraria della città di Cortona. Siamo onorati di avere tra noi stasera, la signora FRANCES MAYES.

Fotografia vincitrice
2007 ANDREA RONTINI Abbazia di Sant'Antimo
ANDREA RONTINI
Abbazia di Sant’Antimo
Istallazione artistica
Orlando Orlandini
Famiglia
Una famiglia di otto colombe in ceramica smaltata realizzate dall’orafo fiorentino Orlando Orlandini. Le sue opere sono esposte nel museo di Palazzo Pitti a Firenze come quelle di Benvenuto Cellini.
Dedica di Frances Mayes, Scrittrice
Dedica della Vincitrice

Il prossimo passo--forse un momento di svolta. L'occasione per dire si', o forse no. Un giorno come nessun altro, uno spicchio di sole ti colpisce il viso. Una mattina scaturita dall'oroscopo. Qualcuno in piedi dall'altra parte di un abisso, che tende una mano. Un nuovo progetto di vita. Quaranta alberi da piantare. Un viaggio a ritroso. Un biglietto spedito. Una fontana da costruire. Una nuotata con i delfini. Un regalo da dare. Uno specchio che riflette un'altra era. Un cuore di vetro blu sotto il tuo cuscino. Cosa senti venire verso te, mentre apri un varco tra le foglie delle viti ed attraversi questo luogo?``

Frances Mayes

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Per capire quali cookie ed in che modo vengono utilizzati, consulta la nostra pagina della Privacy. Accetta i cookie cliccando sul pulsante 'Accetta'. In qualsiasi momento dalla pagina relativa potrai rivedere e cambiare il tuo consenso.
MAGGIORI INFORMAZIONI

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi